Loading...

Il segreto della longevità dei Templari: la dieta mediterranea ante litteram

0
640
Cavalieri Templari
Loading...
Loading...

Cavalieri Templari

Vivevano circa 40 anni in più rispetto ai loro coetanei. Parliamo dei cavalieri cristiani appartenenti ai Templari, uno degli ordini cavallereschi più noti. Il segreto di questo primato di longevità va rintracciato nella dieta che seguivano questi monaci-soldato. Ad occuparsi di questi aspetti è stato Francesco Franceschi, direttore medicina d’urgenza Policlinico Gemelli di Roma e tra gli autori della ricerca “La dieta di Cavalieri Templari: il loro segreto di longevità?”, pubblicata su Digestive and Liver Disease. Dallo studiio è emerso che i monaci-soldato fossero parchi nel consumo della carne che veniva servita solo 2 volte alla settimana, mentre veniva favorito il consumo dei legumi (se ne mangiavano circa tre piatti a settimana). Ad essere favorito rispetto alla carne era il pesce. Inoltre i monaci bevevano molta acqua addizionata con spremute di arance per aumentarne la carica anti-batterica. Al vino inoltre veniva aggiunto della polpa di Aloe, pianta molto nota già nell’antichità per le sue proprietà antisettiche e per la cura di ferite ed ustioni. Inoltre i Cavalieri Templari osservavano rigorosamente una perfetta igiene: ad esempio si lavavano sempre le mani prima di consumare i pasti in un tempo, quale quello medioevale, in cui questa abitudine non era molto diffusa. In effetti considerando le caratteristiche di questa alimentazione si può dire che i Templari seguissero ante litteram quella che poi sarebbe stata identificata come la dieta mediteranea, i cui benefici per la salute sono stati messi in evidenza da diversi studi negli ultimni anni. Proprio questo tipo di dieta spiegherebbe la longevità dei Templari ripetto ai coetanei.

 

Ad esempio le classi più abbienti che erano solite consumare carni grasse e poco pesce, andavano incontro a problemi quali la gotta e malattie cardiovascolari.

Loading...
Loading...