Loading...

Pillola anti-concezionale: esistono rischi per la salute?

0
Loading...
Loading...

pilola eterna giovinezza

La pillola anticoncezionale è un farmaco che è stato messo in commercio negli anni 60′ che ha come suo effetto quello di bloccare l’ovulazione nel corpo femminile. In realtà stando a uno studio effettuato in Danimarca per per ogni 100.000 donne che ricorrono alla pillola anticoncezionale vi sono 68 casi di cancro al seno ogni anno, rispetto invece ai 55 all’anno tra chi non ne fa uso. Tuttavia secondo lo studio l’aumento del rischio non deriverebbe solo dall’uso della pillola per il controllo delle nascite ma anche per le donne che ricorrono ai dispositivi intrauterini impiantati, o I.U.D., spirali, a base di progestinico che serve ad inibire l’ovulazione. La pillola anticoncezionale come ogni farmaco presenta nel bugiardino le indicazioni per i pazienti che non possono assumerla, ad esempio chi soffre di diabete, trombosi, flebiti e ipertensione, e in caso di tumore al seno in famiglia. Ed in effetti stando ai dati della Società Italiana di Ginecologia ed Ostetricia il 68% delle italiane alla pillola semplicemente non esiste alternativa nonostante ben l’80% vorrebbe cambiare il metodo contraccettivo che usa. D’altronde c’è più di un’alternativa: dall’anello vaginale, all’impianto contraccettivo stimolante sottocutaneo e il cerotto ormonale. Stando invece ai dati Studio osservazionale ECOS pubblicato il 1° settembre 2015 sulla rivista BMC Womens health che ha coinvolto circa 2.000 donne italiane tra i 18 e i 40 anni è risultato che le donne preferiscono metodi contraccettivi innovativi e sicuri sì ma che siano anche pratici.

 

Insomma non esiste solo la pillola anticoncezionale ma anche altri metodi alternativi, altrettanto validi, che possono aiutare le donne a vivere la sessualità in maniera consapevole e sicura.

Loading...
Loading...