Loading...

Cani e gatti: consigli pratici su come proteggerli dai botti di Capodanno

0
232
Cani capodannno come proteggerli dai botti
Loading...
Loading...

Cani capodannno come proteggerli dai botti

I nostri amici a quattro zampe di certo non amano il Capodanno. D’altronde sia i cani che i gatti presentano un udito molto più fino del nostro, per cui il rumore prodotto dai petardi e dai botti finisce per agitarli, mettendoli a rischio di un vero e proprio attacco di panico. Di seguito alcuni consigli pratici per proteggere al meglio i nostri animali dai botti di Capodanno.

  • Non lasciate che i cani affrontino in solitudine le loro paure e togliete di torno tutti quegli oggetti che potrebbero provocare ferite nel caso ci finissero contro;
  • Evitate di lasciarli all’aperto: la paura può far compiere loro gesti imprevedibili, il primo è la fuga;
  • Non teneteli legati alla catena perché potrebbero strangolarsi;
  • Non lasciateli sul balcone perché potrebbero gettarsi nel vuoto;
  • Dotateli di tutti gli elementi identificativi possibili;
  • Se si nascondono in un luogo della casa, lasciateli lì, considerano sicuro il loro rifugio;
  • Ignoratelo il più possibile finché manifesta lo stato di agitazione. Rassicurare e tranquillizzare il cane in queste circostanze significherebbe infatti premiarlo proprio nel momento in cui è estremamente agitato.
  • Cercate di minimizzare l’effetto dei botti tenendo accese la radio o la tv;
  • Prestate attenzione anche agli animali eventualmente in gabbia: non teneteli sui balconi;
  • Nel caso di animali anziani, cardiopatici e o particolarmente sensibili allo stress dei rumori rivolgetevi con anticipo al tuo veterinario di fiducia;
  • Nel caso dei gatti, non guardateli negli occhi, in qaunto potrebbero diventare aggressivi.

L’udito di cani e gatti è molto più sviluppato rispetto al nostro e lo spavento provocato dall’esplosione dei botti potrebbe addirittura provocarne la morte. A detta degli animalisti ogni anno a causa dei fuochi d’artificio col botto muoiono circa 5000 animali. Anche quegli animali che solitamente vengono tenuti in giardino e cortili vanno portati in casa e al momento dell’esplosione di botti e petardi vanno tenuti protetti e non lasciati da soli nella zona più tranquilla della casa assieme ai proprietari. Gli animali per lo stress indotto dai fuochi d’artificio potrebbero accusare anche un collasso, in tal caso è bene rivolgersi a un veterinario per un rimedio temporaneo.

 

Insomma seguendo questi accorgimenti anche canigatti e altri animali a cui siamo legati da un rapporto d’affetto, potranno trascorrere la fine e l’inizio del nuovo anno in maniera meno traumatizzante e drammatica.

Loading...
Loading...