Loading...

Madonna, caccia all’hacker che ha diffuso l’ultimo brano sul web

0
465
Loading...
Loading...

La rete offre indubbiamente dei grandi vantaggi agli artisti che possono utilizzarla per promuovere in anteprima i loro ultimi lavori discografici. D’altronde soprattutto il pubblico dei più giovani è abituato a scaricare sul proprio smartphone con delle app i videoclip dei loro cantanti preferiti.

C’è però anche il rovescio della medaglia come ha avuto modo di constatare Madonna. In questi giorni si è scatenata una caccia all’hacker che ha diffuso sul web l’ultimo brano della cantante, dal titolo Rebel Heart.

Riguardo alla videoclip della regina del pop erano state diffuse molte indiscrezioni nei giorni scorsi con l’hastag #rebelhearth. Il manager di Madonna si è attivato prontamente chiedendo la collaborazione ai fan della cantante per rintracciare quanto prima l’hacker, autore di questa diffusione illecita del nuovo brano. Tuttavia i fan di Madonna, al di là della diffusione non autorizzata della traccia completa della canzone, sono rimasti delusi criticandone testo e performance. Queste alcune parole del testo: “Ho passato del tempo a fare la narcisista, ascoltando gli altri dire, ‘Guardati, Guardati’ cercando di essere una provocatrice, dicevo ‘Sì, sono io’ ho fatto tutto solo per visibilità”. Insomma la cantante di successi quali A material girlLike Vergin sembra aver esaurito la varietà del suo repertorio.

D’altronde una volta che un artista ha espresso i suoi temi, non può fare altro che ripetersi riproponendo sostanzialmente sempre lo stesso disegno pur con qualche minima variazione. Tuttavia come recita la legge non scritta dello spettacolo e del gossip si può anche dire peste e corna su un artista ma l’importante è che se ne parli, ed in effetti bisogna riconoscere che Madonna è sempre riuscita a calamitare l’attenzione su di sè, sia nel male che nel bene. Intanto la pop star che non si è espressa su questa diffusione in rete di Rebel Hearth ha trascorso il giorno del ringraziamento in Malawi accanto ai bambini orfani e malati.

Loading...
Loading...