Loading...

Nei mesi estivi si può sospendere la terapia per la pressione alta?

0
29
Farmaci antipertensivi
Loading...
Loading...

Farmaci antipertensivi

La terapia per la pressione alta non va sospesa durante i mesi estivi. I farmaci antipertensivi necessitano di essere assunti con regolarità, altrimenti perdono la loro efficacia. In questo senso gli esperti dell’Istituto superiore di sanità sottolineano che l’aver ottenuto buoni valori pressori è proprio lo scopo della terapia che si sta assumendo e pertanto ciò deve costituire anche la motivazione per continuare ad assumerla. Alcuni studi evidenziano che, dopo 1 anno dall’inizio di una terapia antipertensiva, solo 1 paziente su 2 circa continua ad assumere i farmaci in modo regolare, seguendo la prescrizione del medico. Questa mancanza di regolarità nel seguire la terapia espone i pazienti ad un elevato rischio di danni cardiovascolari, paragonabile a quello di chi, soffrendo della stessa malattia, non si cura. Sempre gli esperti dell’Iss sotolineano che i motivi che portano alla sospensione della terapia rientrano in un’ampia casistica. Ad esempio si sente dire che d’estate, con il caldo, non c’è bisogno di prendere farmaci perché la pressione si abbassa da sola.

In effetti è vero che temperature più elevate sono a volte associate ad una riduzione dei valori pressori, tuttavia non è un motivo sufficiente per interrompere la terapia. Si può prendere in esame una modifica della terapia o del suo dosaggio che, però, non è automatica e va in ogni caso sempre concordata con il proprio medico curante dopo adeguata valutazione.

Loading...
Loading...