Loading...

Coronavirus: Sud Italia protetto da scudo genetico

0
Loading...
Loading...

Coronavirus spesa

Secondo uno studio pubblicato sull’International Journal of Molecular Sciences e coordinato da Antonio Giordano, dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine, Temple University, a Philadelphia e dell’Università di Siena la distribuzione geografica alcuni geni che svolgono un ruolo importante nel regolare la rispsota immunitaria renderebbe conto del perché alcuni regioni abbiano registrato un numero di contagi da coronavirus più elevato rispetto ad altre.

In particolare i ricercatori hanno evidenziato che la distribuzione geografica di due varianti geniche -2HLA-B*44 e C*01 è da mettersi in relazione con una maggiore diffusione di casi di coronavirus. In sintesi gli alleli HLA B*44 e C*01 renderebbero maggiormente suscettibili al’infezione da Covid-19.

All’Ansa Giordano ha spiegato che: “Questo studio potrebbe generare un importante test diagnostico per identificare i soggetti predisposti alla comparsa di sintomi più gravi in caso di infezioni virali”.

Loading...
Loading...