Loading...

Sindrome da visione al computer: cos’è e come si cura

0
68
Occhio arrossato
Loading...
Loading...

Occhio arrossato

Trascorrere molte ore davanti allo schermo di un computer può portare a quella che gli esperti definiscono sindrome da visione al computer. In particolare dopo aver passato molto tempo davanti al pc possiamo avvertire gli occhi stanchi, avere un po’ di cefalea e non sentire le gambe come se si fossero atrofizzate. Si tratta di un tipico malessere che interessa chi trascorre molte ore della giornata davanti a un monitor. Tra i sintomi che la caratterizzano abbiamo anche la visione offuscata e la sensazione di avere l’occhio completamente asciutto, senza lacrime. In alcuni casi il mal di testa dall’occhio sinistro arriva fino alle tempie. Altre volte abbiamo gli occhi gonfi  e mal di testa, ci sentiamo stanchi e abbiamo difficoltà di concentrazione.

Perchè gli occhi si affaticano al pc?

Vi entrano in gioco diversi fattori, non solo la l’insufficiente illuminazione o la visualizzazione dello schermo da una distanza sbagliata, ma soprattutto la cattiva postura che assumiamo davanti al pc, in particolare bisognerebe sedersi dritti ma col passare delle ore tendiamo invece ad assumere una posizione sbagliata inclinata in avanti. Anche la miopia e la presbiopia possono affaticare la nostra vista quando siamo davanti al computer.

Affaticamento degli occhi: la luce blu il principale responsabile

La luce blu è quella emessa da dispositivi come personal computer, tablet e smartphone. E’ nota anche come HEV dall’acronimo High Energy Visible, agisce allo stesso modo dei raggi UVA. Il problema è dato da quella prodotta artificialmente in quanto ha un’intensità maggiore rispetto a quella naturale al punto da compromettere il benessere dei nostri occhi. Ovviamente maggiore è il numero delle ore passate davanti al pc o dei dispositivi mobili, ad esempio il nostro cellulare, maggiore è il rischio che la luce blu possa darci qualche problema.

Durante il lavoro, gli esperti suggeriscono di utilizzare gli occhiali anti luce blu, che possono essere indossati da chiunque in quanto non sono graduati. Questo strumento protegge gli occhi e quindi ne evita l’affaticamento.

Sindrome da visione al pc: rimedi

Uno dei primi accorgimenti da adottare è l’utilizzo di specifiche gocce, anche naturali, per ripristinare l’ambiente perchè l’occhio sia ben idratato e lubrificato. Gli esperti inoltre suggeriscono di seguire la regola del 20-20-20 per evitare l’affaticamento: prendiamoci una pausa di 20 secondi per visualizzare qualcosa a 20 centimetri di distanza ogni 20 minuti.

Un’altra cosa da fare è di ingrandire il testo al quale staiamo lavorando e posizionare lo schermo distante  almeno un braccio dal nostri occhi leggermente inclinato verso il basso in modo da non pesare troppo sulle vertebre cervicali.

E’ importante poi bere almeno due litri di acqua al giorno per mantenere costamtamente idratati occhi e articolazioni. Pensate che già sbattere spesso le palpebre aiuta la naturale lacrimazione. Volendo possiamo installare  un umidificatore, magari da arricchire con qualche goccia di olio essenziale puro, in modo da svolgere le nostre attività in un ambiente non eccessivamente secco, soprattutto se abbiamo i riscaldamenti accesi. In commercio abianmo un’ampia gamma di scelta tra vari modelli, ve ne sono per tutte le esigenze anche se abbiamo poco spazio.

Periodicamente andrà effettuata una visita dal nostro oculista di fiducia che saprà darci i rimedi giusti per curare lo stress conseguente alla vista stanca e affaticata.

Loading...
Loading...