Loading...

Squid Game: un gioco “da ragazzi” che lascia il segno

0
Loading...
Loading...

Squid game serie tv

Non fantasia, non futuro ipotetico, non invenzione, ma cruda realtà e situazioni veritiere, emozioni, prese di coscienza e condivisione, ecco cosa racconta Squid Game, la serie tv sudcoreana che nell’ultimo mese ha spopolato su Netflix.

Squid Game è la storia di 456 persone in situazioni economiche disastrose che vivono vite disastrose per colpa di decisioni sbagliate, condizioni precarie di lavoro e dipendenze da gioco riunite in un vero e proprio luogo infernale fatto di giochi a prima vista infantili, che si trasformano poi in trappole mortali.

Sono persone che non hanno più nulla da perdere, o così sembrerebbe, che si fanno attirare dalla speranza di risolvere i loro problemi vincendo un’ingente somma di denaro.

A primo impatto sembra una storia semplice, ma scavando più a fondo ci si rende conto della profondità che ci cela dietro ogni frame.

Squid Game è una serie tv che fa commuovere, fa divertire, fa fare scommesse con gli amici come non si fanno nemmeno su AdmiralYes su chi vincerà il premio, ma che ci invita anche a riflettere, oltre che sul valore del denaro, su ciò che effettivamente ha più importanza nelle nostre vite, lasciando un segno dentro ognuno di noi.

La vita da adulti, tra preoccupazioni, lavoro e problemi di ogni genere, ci porta a trascurare alcuni aspetti del nostro essere, incrementando l’incapacità di socializzare e la noncuranza degli altri. Per non parlare della mancanza di tempo per noi stessi e della poca attenzione che riserviamo alle vere cose importanti della vita, diventando esseri incapaci di divertirsi e a volte incapaci di provare emozioni. Riflettere su questi aspetti della nostra esistenza e su come ci siamo personalmente evoluti negli anni, ci ricorda che ogni tanto è giusto tornare ad essere bambini, puri, spensierati, felici, provando ad affrontare i dilemmi della società contemporanea con un’altra filosofia. Non a caso, Squid Game prende il nome da un gioco da strada che si faceva da piccoli in Sud Corea, chiamato ‘’il gioco del calamaro’’ e continua con la storia che è un paradosso evidente fin dal principio.

I 456 partecipanti sono sottoposti a dei giochi da bambini, partendo da ‘’Un, due, tre stella’’ per arrivare a giochi tipici sudcoreani. Questi però non hanno nulla di innocente, al contrario sono spietati e crudeli mentre passano dall’essere giochi infantili a essere giochi infernali da cui sarà difficilissimo uscire e vincere.

Durante tutta la storia, i personaggi si trasformano in delinquenti, assassini, codardi e traditori, alternando atti di pura crudeltà ad atti di intenso altruismo.

L’obiettivo evidente di Squid Game è quello di mettere in luce ciò che di marcio c’è al mondo, le disuguaglianze sociali ed economiche, la povertà di molti contro la ricchezza di pochi e la costante corsa alla sopravvivenza.

In 9 episodi e grazie alla bravura degli attori, abbiamo la possibilità di avere davanti agli occhi il bello e il brutto dell’umanità, riflettendo su temi di grande importanza sociale e cercando di capire che cosa possiamo cambiare nel nostro piccolo per renderci migliori.

Loading...
Loading...