Loading...

Terribile esperienza di una anziana: “un topo ha cercato di rosicchiarla fino alle ossa”

0
29
Loading...
Loading...

“Ha cercato di rosicchiarla fino alle ossa”. Diana Kirk, una donna britannica di 76 anni, è stata selvaggiamente aggredita nel sonno da un topo. L’animale le ha morso e graffiato il viso, il collo e le mani. È stato suo marito a scoprirla in uno stato pietoso, con il viso insanguinato, quando si è svegliata.

Il 9 maggio, come ogni notte, Diana Kirk ha dormito al piano di sotto in un letto medico, mentre suo marito, John, dormiva al piano di sopra. Prima di andare a dormire, sentì un topo molto vicino ai suoi piedi. Secondo lui, era piuttosto grasso, ma non gli importava. Il roditore ha continuato a girovagare e graffiare il pavimento della camera da letto durante la prima parte della notte, ma l’ottantenne alla fine si è addormentato. Intorno alle 5:45 si svegliò. Come al solito, è andato a accertarsi delle condizioni di salute di sua moglie ed è allora che ha visto il suo viso sanguinante.

Secondo John Kirk, Diana era orribilmente sfigurata. Il viso, il collo e le mani presentavano graffi e numerosi segni di morsi. “È come se il topo cercasse di rosicchiarla fino all’osso”, ha detto al quotidiano locale Nottinghamshire Live, con scatti agghiaccianti a sostegno. L’uomo ha chiamato i servizi di emergenza, che hanno portato sua moglie al Nottingham University Hospital, il Queen’s Medical Center intorno alle 8:20. Solo giovedì sera la settantenne è potuta tornare a casa.

A causa di una malattia, Diana Kirk non può muoversi. “Dopo quella notte, ho letto che non è raro che i topi predano bambini piccoli e persone che sono immobili nei loro letti”, spiega suo marito. Fortunatamente, secondo lui, Diana, che non prova dolore, non si è nemmeno accorta che un topo la stava attaccando. Il che spiega perché non si è svegliata. “Vorrei che tutti sapessero che questo genere di cose possono accadere e che bisogna stare attenti”, continua il signor Kirk.

Il giorno dopo l’attacco, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il topo è stato catturato. John spiega che quando voleva spostarlo in giardino, l’animale ha provato a morderlo più volte. Alla fine è stato un vicino a uccidere il roditore con una pistola a pallini.

Loading...
Loading...