Loading...

Scoperta una lussuosa villa romana di 2000 anni con “riscaldamento a pavimento”

0
4
Loading...
Loading...

Una lussuosa villa romana di 2000 anni fa con bagno termale e riscaldamento a pavimento è stata portata alla luce a Kempten, in Baviera, uno degli insediamenti più antichi della Germania.

Sotto la città di Kempten si trovano le fondamenta della città romana di Cambodunum, fondata dall’imperatore romano Nerone Claudio Druso Germanico nel 15 a.C. Cambodunum fu ufficialmente fondata dall’imperatore Augusto nel I secolo dC. per il valore strategico del luogo. La città romana offriva l’accesso ai passi alpini che la collegavano con Bregenz, la capitale del Vorarlberg nell’odierna Austria e attraverso il Lago di Costanza e il Reno, Cambodunum era anche collegata alla Gallia. Gli antichi romani vivevano in case con bagni termali e riscaldamento a pavimento, come dimostra un precedente scavo effettuato nell’Archaeologischer Park Cambodunum (APC) a Kempten.

La villa romana appena scoperta è una delle più antiche mai scoperte in Germania. La villa era eccezionalmente grande, si estendeva per almeno 800 metri quadrati su due piani, ed era situata vicino al quartiere dei templi, la zona più ambita della città antica, all’estremità occidentale. Aveva pavimenti in massetto, pareti affrescate e bagni caldi privati ​​con riscaldamento a pavimento.

I ricercatori hanno scoperto che gli ingegneri romani avevano installato un sistema di riscaldamento a pavimento in casa. Conosciuti come un “ipocausto”, questi dispositivi di produzione e distribuzione del calore sono stati i precursori di tutti gli attuali sistemi di riscaldamento centralizzato. Gli ipocausti producevano acqua calda e aria calda che circolavano attraverso i tubi, riscaldando il pavimento. L’aria calda veniva persino pompata attraverso una serie di tubi incorporati nelle pareti, riscaldando anche il secondo piano.

“In questo primo periodo, all’inizio del I secolo, non troverete edifici privati ​​in pietra in nessun luogo della Germania meridionale”, afferma Johannes Schiessl del dipartimento di archeologia della città di Kempten. “Non troverai edifici privati ​​in pietra in nessuna parte della Germania meridionale in questo primo periodo, all’inizio del I secolo”. La scoperta significa che, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, mentre i coloni romani vivevano ancora in edifici di legno e argilla in tutta la regione, l’élite di Cambodunum apparentemente risiedeva già all’interno di belle ville in pietra e mattoni. La scoperta della lussuosa villa privata sottolinea che a Kempten iniziò la romanizzazione della Baviera, lo sviluppo di una cultura urbana che rispecchia quella di Roma.

Loading...
Loading...