Loading...

Juventus-Monaco, la chiave tattica della partita

0
421
Tevez
Loading...
Loading...

tevez

Questa sera la Juventus si gioca una buona fetta delle semifinali di Champions League in casa contro il Monaco. L’occasione è ghiotta, la squadra juventina ha valori tecnici superiori rispetto a quella monegasca, non per questo sarà una passeggiata, anzi. Non bisogna dimenticare che il Monaco ha eliminato l’Arsenal agli ottavi, ipotecando gli ottavi all’andata in terra inglese. Sarà la Juventus a fare la partita, mentre il Monaco se ne starà rannicchiato in difesa pronta a schizzare via in contropiede con i suoi talentuosi trequartisti e affidandosi all’estro di Berbatov in attacco. L’undici di Allegri dovrà essere paziente e non scoprirsi. Interessanti i duelli sulle fasce. Lichsteiner dovrà spingere per tenere basso Kurzawa, ottimo terzino sinistro che può far male con le sue incursioni. Evra dal suo lato avrà Raggi, più difensivo, quindi avrà maggiore possibilità di spinta.

 

Fondamentale il ritorno di Pirlo a centrocampo, che avrà il compito di innescare con improvvise verticalizzazioni Tevez e Morata. I due attaccanti sono molto rapidi, e se riescono a dialogare con veloci uno-due potranno mettere in difficoltà l’esperta ma legnosa difesa monegasca composta da Carvalho e Adbennour. Decisivi a centrocampo i duelli Toulalan-Marchisio e Kondogbia-Vidal. Chi avrà la meglio in mediana potrà avere il predominio del gioco. Difesa e centrocampo juventini dovranno essere molto corti e compatti per non dare troppo campo ai trequartisti del Monaco, gente come Moutinho e Ferreira Carrasco vanno a nozze negli spazi aperti.

Loading...
Loading...