Loading...

Beppe Grillo pronto ad andare subito alle elezioni

1
658
Beppe Grillo
Loading...
Loading...

Beppe Grillo

E’ un Beppe Grillo tonico che certo non lesina le risposte dalla spiaggia di Marina di Bibbona, alle domande che gli vengono poste dal Corriere della Sera. Grillo ritorna battitore libero su qualsiasi argomento e parla di elezioni anticipate, di governo e della Rai. Per il leader del Movimento 5 Stelle bisognerebbe andare quanto prima alle elezioni: “Il Movimento sta andando bene, la gente sta vedendo che non c’è altra possibilità oltre a noi. Il nostro problema è il tempo: dobbiamo andare il prima possibile alle elezioni. Perché “fare opposizione tutta la vita non è nel nostro dna“. Insomma raramente in passato si era visto un Grillo così propositivo. Secondo il leader del M5s al di là del suo movimento non vi sarebbe altra alternativa credibile e dunque andare alle elezioni sarebbe fondamentale perché la gente possa finalmente scegliere i suoi rappresentanti. Sulla riforma del senato invece la sua bocciatura è netta: “Noi siamo sempre stati contrari a questa riforma. Siamo per il Senato elettivo e uno dei nostri punti fermi, sin dai tempi del V-Day è il voto di preferenza“. Grillo ha le idee chiare anche per quanto riguarda l’Unione Europea: “questa non è l’Europa che immaginavano i padri fondatori, ma un’Europa di moneta, spread e banche. Abbiamo anche indetto un referendum sull’euro che dovrebbe essere fatto entro la fine dell’anno. Noi dobbiamo essere autonomi come nazione e anche nell’Unione“. Questo il suo piano B: “Il nostro piano B è noto da tempo: nazionalizzare le banche e creare una moneta parallela che almeno per i primi tempi chiameremo lira forte“. A proposito della Rai e del rinnovo del consiglio di amministrazione esprime un giudizio lusinghiero su Carlo Freccero e non potrebbe essere altrimenti visto che ne ha sostenuto la candidatura: “è una persona competente, un creativo finalmente e non un amministrativo. Hanno fatto la scelta migliore possibile. L’ho sentito anche per fargli i complimenti”. Mentre ha espresso delle riserve su Monica Maggioni in qualità di presidente: “Peccato che come presidente abbiamo scelto una persona che ha quasi affossato Rainews: credo che come manager non sia all’altezza”. Infine Grillo non esclude un suo possibile ritorno alla televisione, magari con una trasmissione proprio alla Rai: “Io potrei fare benissimo una trasmissione: perché no? È chiaro che in veste di leader politico ciò non sarebbe permesso. In ogni caso il sistema attuale sta cambiando, si va verso battaglie epocali.

 

Ci giocheremo il futuro con la banda larga, speriamo diventi fruibile per tutti. La tv generalista forse resisterà qualche anno”.

Loading...
Loading...

1 COMMENT