Loading...

Higuain, dal Brasile agli States: errori pesanti

0
611
Loading...
Loading...

Maledizione argentina. L’albiceleste perde la terza finale consecutiva (con la Germania ai mondiali e due volte col Cile in Coppa America) e sul banco degli imputati finiscono i fuoriclasse. La vigilia era stata già surriscaldata dalle affermazioni di Diego Armando Maradona che aveva riferito, in buona sostanza, che per l’Argentina sarebbe stato quasi un fallimento perdere con la “roja” vista la differenza di qualità tecnica. Alla fine è andata nel peggiore dei modi con un nuovo flop argentino. Nazionale maledetta per Messi, che ha annunciato l’addio (ma di sicuro ci ripenserà), ma anche per Higuain. Il centravanti del Napoli è stato duramente attaccato dai tifosi dell’albiceleste per la clamorosa occasione fallita dopo aver saltato il portiere cileno Bravo. In realtà le critiche nei confronti del “pipita” partono dal lontano ed, in particolare, dal mondiale brasiliano quando Higuain sprecò la palla del trionfo mundial. Un errore che incise, e non poco, sul morale del centravanti. Higuain arrivò al preliminare Champions con il Bilbao con il morale sotto i tacchi. Stagione tormentata anche con il Napoli e nuova esperienza da dimenticare con la nazionale con il rigore fallito nella finalissima 2015 con il Cile. Da quel momento critiche al vetriolo contro il pipita con gli argentini che spingevano per Aguero titolare. Higuain è finito quasi ai margini delle scelte del ct ma grazie al “rivitalizzante” Sarri ed alla stagione super con il Napoli ha riconquistato la maglia da titolare.

 

 

 

 

I gol non sono mancati in Coppa America ma, come nelle altre occasioni, il centravanti del Napoli non è riuscito a piazzare la ciliegina e ad alzare la Coppa. Ora, a meno di clamorosi colpi di scena, toccherà nuovamente a Sarri ed al Napoli fargli dimenticare le pene patite con la nazionale.

Loading...
Loading...