Loading...

Cile, guerra senza quartiere all’obesità: vietata la vendita degli ovetti Kinder e l’Happy Meal di MacDonald’s

0
562
MacDonald's
Loading...
Loading...

MacDonald's

L’obesità è sempre più una emergenza che può definirsi globale e ogni paese ha il suo programma per contenerla. In Cile il 27 giugno è scorso è entrato in vigore un provvedimento molto restrittivo, ovvero la nuova legge sulle etichetatture per far fronte all’obesità. In questo senso il divieto di vendita dell’Happy Meal di McDonald’s e dell’ovetto Kinder della Ferrero, è soltanto uno degli effetti della legge che anzitutto prevede l’obbligo per l’industria alimentare di inserire delle etichette in cui si avverte il consumatore che contengono l’aggiunta di zuccheri, calorie, sodio e grassi saturi in quantità superiori a quelle stabilite dal ministero della Salute. Sempre questa legge prevede che nelle scuole non potranno più essere venduti ai minori di 14 anni i cibi ipercalorici o troppo ricchi di zuccheri che invece verranno sostituiti da distributori automatici di frutta. Ne viene vietata anche la pubblicità e la promozione. Infine viene anche vietata la vendita dei prodotti con “etichetta nera” che contengono regali, in questo senso il riferimento è a due prodotti molto amati dai bambini: l’Ovetto Kinder e l’Happy Meal di McDonald’s. La finalità del provvedimento è di combattere l’obesità: solo nel 2010 gli obesi erano 8,9 milioni, quasi la metà della popolazione totale, mentre il 12% dei cileni soffre di diabete.

 

La Ferrero che si è già cautelata, fa sapere in una nota: “Si riserva i diritti di attivare le istituzioni nazionali e internazionali per arrivare a una soluzione giuridica”.

Loading...
Loading...