Loading...

Serie A 10a giornata: NAPOLI-ROMA 2-0, la sintesi del match

0
574
Higuain Napoli
Loading...
Loading...

Il derby del sole come si chiamava una volta finisce nettamente a favore dei partenopei. Il 2 a 0 finale non rispecchia pienamente quanto si è visto in campo, apparendo fin troppo striminzito per gli uomni di Benitez che hanno dominato in lungo e largo, concedendo pochissimo alla Roma.

I giallorossi si sono rivelati confusi in difesa, imprecisi a centrocampo e praticamente inesistenti in attacco. Di tutt’altro tenore il Napoli quest’oggi: David Lopez e Jorginho a centrocampo tengono magistralmente palla, innescando la manovra degli azzurri. Bene anche Lorenzo Insigne nonostante qualche imprecisione di troppo sotto porta, Higuain si fa dimenticare l’errore dal dischetto contro l’Atalanta e dopo soli 3 minuti firma il vantaggio degli azzurri. Su di un tiro di Insigne deviato dalla difesa si avventa l’argentino avvitandosi in una sforbiciata, nulla da fare per De Sanctis.

Nella ripresa Garcia prova inutilmente a mescolare un po’ le carte facendo subentrare Higuain Napoli

Iturbe a Florenzi (il centrocampista giallorosso è l’unico in pratica a tirare in porta da parte dei suoi), e Mattia Destro a Totti, ma anche il secondo tempo si adegua al copione del primo. All’85’ Callejion sigilla il match segnando il secondo gol, assicurando così 3 punti preziosissimi ai partenopei che salgono a quota 18 in classifica a 4 punti dalla Roma e dalla Juve che alle 18 sarà impegnata nell’altro anticipo conro l’Empoli. Il Napoli ha messo alle corde una Roma che non è mai riuscita a entrare in partita.

E’ un dato di fatto che quest’anno i giallorossi faticano contro le altre big: è già accaduto contro la Juventus (anche se in quell’occasione l’arbitro ci ha messo molto del suo), in Champions hanno rimediato una clamorosa sconfitta contro ill Bayen Monaco per 7 a 1, ed oggi contro il Napoli sono stati nettamente battuti sul piano del gioco. I giallorossi restano una delle squadre accreditate per lo scudetto ma Garcia dovrà lavorare su questi aspetti interni. La prestazione di oggi del Napoli lascia intendere che lo scudetto non sarà più solo un discorso a due tra Juventus e Roma.

Loading...
Loading...