Loading...

Ora solare: come prevenire l’insonnia

0
Loading...
Loading...

ora solare

Tra sabato 27 e domenica 28 ottobre 2018 è tornata l’ora solare che resterà in vigore fino al 19 marzo 2019. Il passaggio all’ora solare ci permetterà di dormire un’ora in più e comporterà anche un risparmio da un punto di vista energetico. Tuttavia il passaggio all’ora solare nei soggetti predisposti può comportare nei primi giorni dei problemi di adattamento: ad esempio c’è chi potrebbe soffrire di stanchezza, di irritabilità, di tono dell’umore, di emicrania e di insonnia. Questo cambio può quindi avere effetto sul sonno comportando qualche problema di insonnia.

Ora solare: consigli per evitare disturbi del sonno

Ciò accade perché l’organismo perde un’ora di riposo ed ha bisogno quindi di adattarsi a questo nuovo ritmo. Il minor numero di ore di luce rende infatti più difficile da parte dell’organismo la produzione della serotonina nota anche come ormone del buon umore. Gli esperti per evitare questi effetti consigliano di andare a dormire prima rispetto al solito e di anticipare la cena: sì ad alimenti quali riso, pane lattuga latte caldo e formaggi da evitare invece i condimenti piccanti e gli alimenti in scatola.L’ora solare è l’orario “naturale”, quello stabilito dal movimento apparente del Sole nel cielo e usato da ogni Paese nei mesi in cui non viene applicata l’ora legale. Questo orario coincide con quello del fuso orario di riferimento. Si ripristina quindi il ciclo naturale almeno fino al prossimo marzo in quanto avremoi un’ora in più di sonno. Tuttavia si tratta pur sempre di un cambiamento che richiede un riadattamento del nostro organismo e che potrebbe portare a qualche scompenso almeno nei primi giorni. Le conseguenze in effetti si sentono soprattutto nei primi giorni dall’introduzione dell’ora solare quando si è più distratti alla guida e al lavoro I cibi da preferire sono principalmente il pane, la pasta, il riso, la lattuga, il radicchio, alcuni formaggi freschi, la zucca, le rape ed i cavoli, oltre al latte caldo e alla frutta zuccherina. La sera è meglio evitare cibi elaborati o conditi eccessivamente (curry, pepe, paprika, troppo sale). Sconsigliati superalcolici, cioccolato e bevande ad elevato contenuto di caffeina e teina. Il dottor Paolo Amami, neuropsicologo e psicoterapeuta dell’ospedale Humanitas, sottolinea invece come l’ora solare può mandare il nostro orologio biologico in tilt.

Pertanto potrebbe essere utile prepararsi già nei giorni precedenti allo spostamento delle lancette. Ciò vale non solo per i bambini, ma anche per gli adulti.

Inoltre almeno un’ora prima di andare a dormire è bene spegnere tutti i dispositivi che emettono luce quali pc, smartphone e tablet.

Loading...
Loading...