Loading...

Depressione anziani: un aiuto dai videogiochi

0
Loading...
Loading...

Ragazza lo lascia perché la chiama come personaggio videogioco Sadie Adler

Videogame e anziani semberebbero appartenere a mondi lontani e non comunicanti tra loro, in realtà dai videogiochi potrebbe arrivare un aiuto per contrastare la depressione nei soggetti in cui i farmaci non sortiscono effetto.

E’ quanto emerge dallo studio preliminare del Weill Cornell Medical College di New York. I ricercatori hanno messo a punto dei ‘mind games’, ovvero dei giochi appositamente studiati per rendere più performanti le “funzioni esecutive”, ovvero quelle legate all’attenzione, alal precisione dei movimenti e alla memoria, che vengono associate al 40% dei casi di depressione negli anziani.

I soggetti selezionati non rispondevano alle terapie farmacologiche e nell’arco di un mese hanno giocato per un totale di 30 ore. I risultati sono stati molto positivi: in appena 4 settimane in tutti i soggetti i sintomi si sono ridotti notevolmente. Questi risultati, spiegano i ricercatori, sono paragonabli a quelli che si otttengno con l’ultima generazione di antidepressivi in 3 mesi.

Saranno necesari altri test per valutare la bontà di questo trattamento, se i risultati saranno confermati i videogiochi verranno usati anche per altri problemi di tipo psicologico. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista PLos One.

Loading...
Loading...