Loading...

Lo sport a portata di sedia

0
70
sedia videogame
Loading...
Loading...

sedia videogame

Di questi tempi, oramai, non è una novità parlare di cambiamento e stravolgimento di tutto ciò che in generale ci ha sempre circondato. Come ben si sà il Covid ha portato nuove esigenze, nuove abitudini e nuovi stili di vita: il lavoro è diventato smart working; l’istruzione avviene in modalità blended; lo sport si è trasforma sempre più in e-sports (electronic sports).

Un elemento che sicuramente accomuna questa evoluzione indotta è il passaggio da uno stato di mobilità ad uno stato di sedentarietà nello svolgimento delle principali azioni. Perciò diventa di fondamentale importanza porre particolare attenzione sui bisogni che questa nuova situazione ha diffuso tra le persone.

Ora la nuova generazione amante dello sport è anche amante dell’e-sport e difatti nel 2020 in Italia gli utenti dei videogiochi competitivi sono circa un milione e mezzo.

Allora dobbiamo chiederci, per esempio: le scarpe da calcio, le divise e i tipici accessori sono sufficienti per la pratica del football, o se invece potrebbe essere necessario anche un joystick, una console e una sedia da gaming per praticare lo sport? La cosa che colpisce di più in assoluto è che nessuno si sarebbe mai aspettato di tirare un calcio ad un pallone mentre si è seduti e che le prestazioni non dipendono più dall’allenamento fisico attraverso la corsa (come si è solito pensare) ma dalla seduta data da particolari poltrone.

Proprio per lo sviluppo dell’e-sport è insorto per gli sportivi digitali il fabbisogno di uno schienale ad hoc per ogni tipo di gioco che garantisce comfort e la linearità con  l’arredamento della stanza. Per il player è molto importante la scelta e l’utilizzo della giusta sedie da gaming perchè maggiore è la sua ergonomicità lombare e cervicale, più corretta sarà la postura e di conseguenza la qualità della prestazione sarà più elevata, soprattutto nelle lunghe sessioni.

Seguendo questa scia molti brand hanno intrapreso nuovi business, iniziando a produrre diversi modelli in base al videogame scelto dal giocatore. Per esempio per i giochi che simulano la guida di un veicolo da corsa, la Sparco ha progettato due tipologie di sedie gaming (ICON e GRIP) che riproducendo molto fedelmente in tutti i dettagli i tipici sedili delle auto sportive e in aggiunta vi sono parti realizzate in VEP per montare supporti lombari e cervicali senza il bisogno di supporti esterni. In questo modo per il pilota virtuale è in grado di godersi a pieno l’esperienza della guida da pista.

La sedia così diventa uno degli elementi principali che caratterizza la nostra attualità, in grado di conferire il giusto sostegno in una situazione dove il movimento non è più la chiave delle nostre attività, soprattutto nello sport.

Loading...
Loading...