Loading...

Donna disabile: la dimenticano per ore sull’aereo

0
6
Aereo posti
Loading...
Loading...

La sua amica Sonia Sodha ha twittato una foto di Victoria Brignell sull’aereo. L’aeroporto di Londra-Gatwick si è scusato con un passeggero disabile che è stato lasciato sull’aereo 95 minuti dopo l’atterraggio.

Aereo posti

Mentre la londinese Victoria Brignell atterra all’aeroporto di Londra Gatwick da una vacanza a Malta, attende il servizio speciale che ha prenotato tre mesi prima. Ma Wilson James, una società incaricata di assistere i passeggeri disabili all’aeroporto di Gatwick, è in arrivo. Un grosso problema per la signora, perché Victoria è paralizzata dal collo in giù e ha bisogno di un aiuto speciale per viaggiare. Per prima cosa hanno fatto aspettare Victoria 50 minuti. “Il tempo è passato e poi mi è stato detto che sarebbe stata un’altra mezz’ora. Ho finito per aspettare un’ora e 35 minuti. Non era che mi fossi appena presentata. Sapevano che stavo arrivando e tuttavia non ho ricevuto il servizio che ho avrebbe dovuto aspettarsi”, ha detto alla BBC. “Sono paralizzata dal collo in giù e non posso usare le braccia o le gambe. Per scendere dall’aereo, ho bisogno che due persone mi sollevino dal sedile dell’aereo su una sedia del corridoio, che è una sedia a rotelle stretta appositamente progettata che viene utilizzata per spingermi lungo il corridoio fuori dall’aereo, e nella mia sedia a rotelle che sta aspettando fuori.”

Brignell ha parole di elogio ma per il personale della British Airways, che le ha fornito da bere mentre aspettava il personale dell’aeroporto. La sua amica, Sonia Sodha, ha twittato una foto della signora Brignell sull’aereo. Brignell ha detto di aver ricevuto delle scuse dall’aeroporto di Londra-Gatwick tramite Twitter, ma di voler comunque presentare un reclamo ufficiale. “Penso solo che nel 2022 le persone non dovrebbero rimanere bloccate su un aereo per così tanto tempo. Gli aeroporti del Regno Unito devono riunirsi e pianificare il proprio personale di conseguenza. Ho prenotato l’assistenza con tre mesi di anticipo, non mi sono semplicemente fatta viva e ho ricevuto, me lo ha ricordato con due settimane di anticipo”.

Londra-Gatwick ha detto che avrebbe avviato un’indagine sul motivo per cui la signora Brignell è stata tenuta sull’aereo per così tanto tempo. Una portavoce dell’aeroporto, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha dichiarato: “Il trattamento all’aeroporto di Gatwick è stato inaccettabile e vorrei porgere le mie sincere scuse a Victoria. Questo incidente è peggiorato e Londra-Gatwick e Wilson James, il nostro fornitore di servizi di emergenza, stanno indagando su come sia successo”. Un portavoce di Wilson James ha dichiarato alla BBC: “Siamo profondamente delusi di aver fornito un servizio scadente in questo caso. Mentre il settore dell’aviazione in particolare ha lottato con pressioni ben documentate, l’esperienza della signora Brignell è inaccettabile e non è molto al di sotto dei nostri Valori”

Loading...
Loading...